Distorsioni sensoriali.

Vorrei un rifugio dalle barbarie della velocità.
Vorrei che il mio tempo si squarciasse come fa negli ospedali.
Vorrei precipitarvi,
vorrei farlo piano.
Per guardare il vuoto,
guardarlo ancora,
e ancora,
avere tanta paura e tremare.
Tremare bene ed essere belli.
Vorrei la lacerante e lenta attesa della fine.
Perché sia la speranza ad uccidermi.
So che lo fa piano.

12 pensieri su “Distorsioni sensoriali.

    1. Ha un senso, a modo suo, ma ha un senso. E nonostante questo è leggero e lento e vibra stranamente di vita attendendo la morte, rincorrendo la morte, fuggendola( a volte).

  1. Credo che, lo si voglia o meno, sia la speranza che ci uccide; un sentimento che ci hanno indotto per farci sopportare qualsiasi cosa; un sentimento falso e fuorviante che non ci salva dalla barbarie della velocità che mi fa inorridire nel modo in cui i giorni passano, compiendosi in gesti ripetitivi e perciò divenuti odiosi, ma nondimeno sgusciano via a velocità folle, quasi impercettibile, passano anni, e mi ritrovo a sperare ma non voglio! Voglio agire per il cambiamento anche se me ne sono accorto tardi ed ho buttato metà della vita nel cesso… È la speranza che ci uccide, dobbiamo smettere di sperare ed essere artefici della nostra vita, dobbiamo smettere di essere come ci vogliono.

    1. Non credo, Roberto, che la speranza sia un sentimento indotto anche se la tesi mi affascina. Penso che sia intrinseca e faccia parte dell’essere nel mondo. A me sa di vita. E la vita ha una fine. La morte per quel che ne so ha solo un inizio.
      Penso che sia attiva. concretamente: che faccia venire la voglia di agire. La vedo più come un motore che un freno, lo stesso atto dell’uccidere è attivo ed è diverso dalla morte del “buttare la propria vita nel cesso” (cit.) 🙂

  2. Parli della vita e della morte. E lo fai in modo così speciale che alla fine non so mai esattamente quale delle due dovrei desiderare e quale temere.
    Continuo a leggerti, confido che prima o poi avrò questa illuminazione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...