Tagliati i capelli e sarai più bello, anche se sei brutto.

Onestamente a me non sono mai piaciute le lucertole. Ma in Turchia ci voglio andare, voglio andare a Istanbul e vorrei andarci adesso. Se a Istanbul ci fossero tante lucertole non me ne fregherebbe niente. In questo post, come facilmente intuibile, parlerò di Mezut Ozil.

Io e Mezut Ozil siamo uguali, per questo ci piacciamo molto. Io, una volta, mentre lo guardavo in streaming, gli ho detto “tu sei quasi me”, lui mi ha sentito e proprio in quel momento è caduto a terra. Io ho fatto “Oh Mezut!” e mi sono messa la mano destra vicino al mio cuore sinistro.

Mezut ha gli occhi incredibilmente a palla e mia madre dice che sembra Sandro, un suo cugino, anche io nei momenti di lucidità lo penso. Poi mia madre, che ha molto spirito critico e di calcio ne capisce, dice che dovrebbe tagliarsi i capelli perché così è veramente brutto.

Mezut quando era piccolo e andava in una grande scuola nella grande Germania non se lo calcolava nessuno perché anche da piccolo era brutto, anche con i capelli corti, e poi era turco, e alle tedesche piacciono solo i turchi di Cobra 11, si sa. Mezut, quindi, quando facevano la foto di classe era sempre l’ultimo a destra e nessuno lo abbracciava, nemmeno il suo amico Semi (Khedira), perché anche Semi era più bello. Mezut ci rimaneva male ma non diceva niente a nessuno.

Adesso Semi lo abbraccia sempre. E quando la Germania fa la foto Mezut si mette davanti a tutti proprio al centro. E anche quando la Germania gioca Mezut è sempre al centro, lo cercano tutti e Semi cerca sempre il dialogo con lui. Mezut quando corre sembra che stia morendo perché corre piano con le braccia attaccate al busto e se lo guardi bene un po’ ti fa paura. Mezut non sorride mai, forse è perché non è capitano e quindi non deve scambiarsi i cosi triangolari e dare la mano all’arbitro. Mezut non sarà mai capitano perché non ha carisma. Mezut ha un colore così strano che io a volte penso che abbia la talassemia.

Non c’è niente di particolare in Mezut, lui è veloce ma ci sono giocatori molto più veloci di lui, lui sa tenere la palla, ma ce ne sono di molto più bravi, salta l’uomo, ma solo a volte e dipende dall’uomo, nel dribbling scarseggia ma sa giocare con le spalle alla porta. Crea geometrie, fa molti assist, se perde palla difficilmente la recupera, non è un combattente e quando gioca sembra altrove.
Mezut è il più grande centrocampista attualmente in campo. Lui ragiona e  fa sempre la cosa più semplice. Per questo Mezut è poesia.

22 pensieri su “Tagliati i capelli e sarai più bello, anche se sei brutto.

  1. questo post è contrassegnato dal tag : Amore…. … … … … no dico renditi conto di come stai messa….!!!!

  2. come parli di uomini del calcio tu …nessuno. E devo ammettere, mai noiosa, molto ironica e soprattutto appassionata ma di quella passione che con la generale italiota passione del calcio non ha niente a che fare…oh sarebbe un complimento eh..!!!

      1. sai per me il calcio è ancora quello dei campetti polverosi delle periferie di una volta, la porta fatta con i mucchi di cappotti, cartelle e a volte anche libri…praticamente sono rimasta al neo realismo🙂 ma nelle tue blogcronache «dell’umano calciatore» c’è qualcosa che me lo ricorda..[sipario e poi.. pianto :D]

    1. Ciao Enzo!

      Beh, dipende molto dalla squadra avversaria e da come si mette la partita, ma solitamente gioco dietro le punte, a volte mi allargo a destra, a volte a sinistra, a volte cerco di sfondare centralmente.

  3. Mezut Ozil è l’unico fuoriclasse vero che ho visto agli ultimi europei.
    Riguardo al taglio dei capelli……meglio lasciar perdere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...