A proposito di case in affitto.

Vivere in una casa in affitto non è bello, devo dire. Tanto per cominciare ti vanno via due terzi  dello stipendio per potere vivere in una casa in affitto con (è così quasi per tutte le case in affitto) delle porte orribili. Poi in realtà sei senza casa. Prendi me ad esempio: ogni volta che sono seduta in salotto e sento dei rumori provenienti dal pianerottolo penso sempre che stia per tornare a casa uno dei vecchi locatari e me lo immagino dire “Ah. sei qui?! Scusa, sono tornato perché non riuscivo a vivere senza quel mobiletto rosa che c’è in bagno” e lo vedo lì in bagno che abbraccia come un koala il suo mobiletto rosa per sempre. E’ un’immagine orribile che nessun cambio di serratura può cacciare via.  :(

19 pensieri su “A proposito di case in affitto.

  1. per non parlare della difficoltà a scegliere un quadro. cioè io ci ho messo un anno e mezzo a farlo. ma non sono così convinta della parete.

    mbòh, forse però è un problema tutto mio coi quadri e le pareti.

      1. fò così te la descrivo: parete vuota, bianca, diciamo un quattro metri per due e sessanta ( i famigerati ex lavatoi di roma che però uào superattici ) e proprio al centro la stampa del don quixote di picasso.

        forse non è proprio al centro, ma più verso l’alto, a sinistra.

        per i reperti fotografici occorre pazienza con me.

        rido.

  2. Fat (posso chiamarti fat, piacere io sare) consideramici già la tua vice capo redattrice, yò!

    ma pure quella che fa le fotocopie, a me mi ci piace il lò profàil!

  3. per me è come dice rideafa.: a un certo punto puoi mettere tutti i quadretti e i mobiletti che vuoi, è la parete che fa schifo! (nel mio caso la moquette e il linoleum dei pavimenti. maledetti bastardi).
    se vi date all’interior design posso partecipare!?

  4. l’altra sera mi sono alzata dal letto per fare la solita capatina al bagno prima di mettermi a dormire ( non sia mai svegliarmi di notte per assecondare le mie necessità fisiologiche ) e, al buio, i miei piedi sono stati improvvisamente sopraffatti da diversi centimetri di acqua favorendo tale fenomeno di acqua planing. Accesa la luce era tutto più chiaro. Nelle case in affitto, in cui non è propriamente bello vivere, non solo le porte sono orribili. Anche gli infissi, anche le tubature, anche le pareti. E se il mio proprietario di casa apre l’orribile porta per venirsi a riprendere l’orribile mobiletto rosa che è nel bagno, mi fa solo che un gran piacere.🙂
    https://luisaginetti.wordpress.com/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...