A proposito di giorni caldi

Fa molto caldo oggi e mi è tornato in mente un giorno torrido di quasi 20 anni fa. Noi cuginetti eravamo tutti insieme nel cortile della vecchia casa di mia nonna e aspettavamo che fosse tutto pronto per andare al mare. Avevamo i sandali, il costumino e tanto buon umore. Qualcuno dei miei cugini per riempire l’attesa ci disse che aveva visto proprio quel giorno un signore con il cappotto passeggiare per il suo quartiere, noi altri, dopo un momento di iniziale scetticismo, iniziammo a ridere e a prendere in giro il vecchio così scemo da indossare un pesante cappotto in un giorno così torrido. Ahahaha e ihihih.

Mio padre ascoltò quella storia molto arrabbiato per le nostre risate e provò a spiegarci delle cose fino a quando non gli dissero “vabbè zio, scommetto che tu non andresti mai in giro adesso con il cappotto”; a quel punto, prese uno dei cappotti di suo padre e disse “forza andiamo al mare ché è tardi”.

Quando era mio padre a portarci al mare ci mettevamo tutti in fila indiana dal più piccolo al più grande e marciavamo dietro di lui con l’ombrellone. Così quel giorno marciammo dietro a un signore con il cappotto e l’ombrellone un giorno rovente di 20 anni fa.

2 pensieri su “A proposito di giorni caldi

  1. Se è una storia vera, tuo padre è stato un grande: testardo idealista che non teme di mettersi in prima fila per difendere il diritto di chiunque alla libertà, o almeno così l’ho visto io in queste righe🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...